Marianna Saltini

 

Marianna Saltini, conosciuta a Carpi come "Mamma Nina", nasce a Fossoli di Carpi nel 1889.
Rimasta vedova con sei bambini, avverte chiaramente "una chiamata del Signore che la invita ad abbandonare i suoi figli per diventare mamma di altre figlie, come e dove vuole Lui".
Dedica la propria vita a dare una casa, accogliere ed educare le bambine che vivono in ambienti malfamati o che sono state abbandonate, superando gravi difficoltà e incomprensioni.
Fonda la "Casa della Divina Provvidenza", in cui dal 1936 al dicembre 1957, anno della morte di Mamma Nina, sono state ospitate oltre mille bambine e che ha sempre portato avanti la sua missione.
Ancora oggi ospita bambine e ragazze adolescenti che per vari motivi non possono rimanere all'interno di un nucleo familiare perchè orfane o perchè provenienti da situazioni familiari difficili.
Mamma Nina muore il 3 dicembre 1957, circondata dall'affetto di tutti. Ai suoi funerali partecipa una folla immensa da Carpi e dintorni. Nel 1985, concluso il processo informativo diocesano, si apre in Vaticano la causa di beatificazione.